close
share

Politica di investimento

Il fondo investe principalmente in strumenti finanziari di emittenti governativi, societari e organismi sovranazionali caratterizzati principalmente da merito creditizio pari almeno all’investment grade ed in forma residuale in titoli sub-investment grade e privi di rating. Gli investimenti del fondo sono orientati verso strumenti finanziari denominati in euro ed eventualmente in altre divise per le quali viene effettuata una copertura del rischio di cambio. E’ ammesso l’’investimento verso emittenti di Paesi diversi da quelli appartenenti all’Unione Europea. Il fondo può essere investito in titoli di natura obbligazionaria e monetaria fino al 100% del proprio portafoglio.Il patrimonio del fondo, nel rispetto del proprio specifico indirizzo degli investimenti, può inoltre essere investito: in strumenti finanziari non quotati e/o quotandi; in depositi bancari, nei limiti previsti dalla normativa vigente; in strumenti finanziari di uno stesso emittente in misura superiore al 35% delle sue attività quando gli strumenti finanziari sono emessi o garantiti da uno Stato UE, dai suoi enti locali, da uno Stato aderente all’OCSE o da organismi internazionali di carattere pubblico di cui fanno parte uno o più Stati membri dell’UE, a condizione che il fondo detenga almeno sei emissioni differenti e che il valore di ciascuna emissione non superi il 30% delle attività del fondo; in parti di altri organismi di investimento collettivo in strumenti finanziari (OICR) istituiti e/o gestiti anche dalla SGR o da altre società alla stessa legate tramite controllo comune o con una considerevole partecipazione diretta o indiretta, purché si tratti di OICR specializzati in un settore economico o geografico e che i programmi di investimento dell’OICR siano compatibili con quello del fondo acquirente. Nella gestione del fondo la SGR ha facoltà di utilizzare strumenti finanziari derivati nei limiti ed alle condizioni stabilite dalle vigenti disposizioni e coerentemente con il profilo di rischio e la politica di investimento del fondo.L’esposizione complessiva non potrà essere superiore al valore complessivo netto del fondo. Resta comunque ferma la facoltà di detenere una parte del patrimonio del fondo in disponibilità liquide e, più in generale, la facoltà da parte del gestore di assumere, in relazione all’andamento dei mercati finanziari o ad altre specifiche situazioni congiunturali, scelte anche diverse da quelle ordinariamente previste, volte a tutelare l’interesse dei partecipanti. La SGR adotta uno stile di gestione attivo, con possibili scostamenti della composizione del fondo rispetto al benchmark indicato nel Prospetto d’offerta, attraverso l’investimento in aree geografiche ed in strumenti finanziari di emittenti presenti in proporzioni differenti o addirittura non presenti nell’indice di riferimento. Lo stile di investimento si basa sull’analisi macroeconomica dei mercati e sulla selezione dei titoli che offrono il miglior rapporto rischio/rendimento. La durata media finanziaria dell’insieme degli strumenti finanziari, ivi compresa la liquidità in cui è investito il fondo, varia da 0 a 12 mesi. Tale livello potrà variare a seguito delle scelte di politica gestionale e di asset allocation.

Andamento

Fondo Fondersel Short Term Asset
Benchmark 100% ICE BofAML Euro Treasury Bill Index

Commento mensile del gestore

Il mese di marzo ha visto la volatilità sui mercati azionari stabilizzarsi, mentre sui tassi è proseguito il processo di normalizzazione negli Stati Uniti, che è stato ovviamente accompagnato da una volatilità più alta rispetto al recente passato.

Informazioni principali

Nome fondo Fondersel Short Term Asset
Benchmark 100% ICE BofAML Euro Treasury Bill Index
Categoria Assogestioni Obbligazionario altre specializzazioni
Forma giuridica Fondo comune di investimento mobiliare aperto di diritto italiano armonizzato alla Direttiva 85/611 CEE.
Valuta Euro

Politica di investimento

Il fondo investe principalmente in strumenti finanziari di emittenti governativi, societari e organismi sovranazionali caratterizzati principalmente da merito creditizio pari almeno all’investment grade ed in forma residuale in titoli sub-investment grade e privi di rating. Gli investimenti del fondo sono orientati verso strumenti finanziari denominati in euro ed eventualmente in altre divise per le quali viene effettuata una copertura del rischio di cambio. E’ ammesso l’’investimento verso emittenti di Paesi diversi da quelli appartenenti all’Unione Europea. Il fondo può essere investito in titoli di natura obbligazionaria e monetaria fino al 100% del proprio portafoglio.Il patrimonio del fondo, nel rispetto del proprio specifico indirizzo degli investimenti, può inoltre essere investito: in strumenti finanziari non quotati e/o quotandi; in depositi bancari, nei limiti previsti dalla normativa vigente; in strumenti finanziari di uno stesso emittente in misura superiore al 35% delle sue attività quando gli strumenti finanziari sono emessi o garantiti da uno Stato UE, dai suoi enti locali, da uno Stato aderente all’OCSE o da organismi internazionali di carattere pubblico di cui fanno parte uno o più Stati membri dell’UE, a condizione che il fondo detenga almeno sei emissioni differenti e che il valore di ciascuna emissione non superi il 30% delle attività del fondo; in parti di altri organismi di investimento collettivo in strumenti finanziari (OICR) istituiti e/o gestiti anche dalla SGR o da altre società alla stessa legate tramite controllo comune o con una considerevole partecipazione diretta o indiretta, purché si tratti di OICR specializzati in un settore economico o geografico e che i programmi di investimento dell’OICR siano compatibili con quello del fondo acquirente. Nella gestione del fondo la SGR ha facoltà di utilizzare strumenti finanziari derivati nei limiti ed alle condizioni stabilite dalle vigenti disposizioni e coerentemente con il profilo di rischio e la politica di investimento del fondo.L’esposizione complessiva non potrà essere superiore al valore complessivo netto del fondo. Resta comunque ferma la facoltà di detenere una parte del patrimonio del fondo in disponibilità liquide e, più in generale, la facoltà da parte del gestore di assumere, in relazione all’andamento dei mercati finanziari o ad altre specifiche situazioni congiunturali, scelte anche diverse da quelle ordinariamente previste, volte a tutelare l’interesse dei partecipanti. La SGR adotta uno stile di gestione attivo, con possibili scostamenti della composizione del fondo rispetto al benchmark indicato nel Prospetto d’offerta, attraverso l’investimento in aree geografiche ed in strumenti finanziari di emittenti presenti in proporzioni differenti o addirittura non presenti nell’indice di riferimento. Lo stile di investimento si basa sull’analisi macroeconomica dei mercati e sulla selezione dei titoli che offrono il miglior rapporto rischio/rendimento. La durata media finanziaria dell’insieme degli strumenti finanziari, ivi compresa la liquidità in cui è investito il fondo, varia da 0 a 12 mesi. Tale livello potrà variare a seguito delle scelte di politica gestionale e di asset allocation.

Informazioni legali

Banca depositaria State Street Bank GmbH – Succursale Italia
Società di revisione Ernst & Young SpA
Come si può sottoscrivere

I fondi comuni di investimento gestiti da Ersel Asset Management Sgr S.p.A. sono distribuiti in Italia da Ersel Sim S.p.A. e da Online Sim S.p.A. La sottoscrizione di quote del Fondo presso Ersel Sim S.p.A. può avvenire mediante l'apertura di un rapporto di gestione e/o di amministrazione.di amministrazione presso Ersel Sim S.p.A.

Frequenza calcolo nav Giornaliera
Pubblicazione quote Sito Ersel

Fund ticker

Codice ISIN IT0004898018
Codice Bloomberg FONDSTA:IM

Commissioni e versamenti

Commissioni di sottoscrizione 0
Commissioni di rimborso 0
Commissioni di gestione 0,25% su base annua
Commissioni di incentivo 0
Versamenti minimi iniziali 2.500 euro
Versamenti minimi successivi 250 euro

Performance

Periodo Valore quota Fondo Benchmark
- - - -
* Rendimento medio annuo composto
NOTA: Prima dell'adesione leggere il prospetto informativo. Non c'è garanzia di ottenere in seguito il medesimo rendimento.

Andamento

Riepilogo performance

1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
Fondo - - - -
Benchmark - - - -
1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
Fondo - - - -
Benchmark - - - -
1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
Fondo - - - -
Benchmark - - - -

Grafico annuale

Il mese di marzo ha visto la volatilità sui mercati azionari stabilizzarsi, mentre sui tassi è proseguito il processo di normalizzazione negli Stati Uniti, che è stato ovviamente accompagnato da una volatilità più alta rispetto al recente passato.

Commento mensile del gestore

Il decennale americano ha messo a segno nel mese una risalita di 30 bps, portandosi a ridosso di quota 1.80%, a fronte di un tratto a breve della curva (fino a un anno) fermo, stabilizzato dalle parole della FED, che ha ulteriormente confermato la propria volontà di non intervenire neppure di fronte a temporanei aumenti dei dati di inflazione, dovuti alla ripartenza del ciclo e all’uscita dalla pandemia.

In Europa abbiamo visto i tassi tedeschi molto più stabili rispetto al rialzo americano, grazie ad un contesto di ripresa ritardato dalla lentezza dei piani vaccinali e a lockdown più duraturi rispetto al previsto, ma anche grazie all’intervento della Banca Centrale Europea che ha aumentato l’importo del PEPP, ossia del proprio piano di acquisti a difesa della stabilità delle condizioni finanziarie. Gli emergenti hanno ovviamente pagato un prezzo più alto in questo contesto di risalita dei tassi americani, sia nella loro declinazione meno rischiosa, in valuta forte, che in valuta locale, ricordando sempre di più l’andamento che ebbero nel 2013, a fronte di un movimento simile sui tassi.

Tale contesto ha supportato il mercato del credito, con spread stabili sulla componente high grade ma ancora in decisa compressione sui titoli a più alto rischio creditizio, soprattutto nell'area Euro. Le valutazioni rimangono care, ma il rapporto tra high yield e investment grade lascia ancora spazi di compressione in uno scenario di accelerazione economica. Da un punto di vista settoriale, infatti, l'ottimismo sull'uscita dalla pandemia ha favorito i settori più ciclici, come tempo libero e automotive. 

Il dollaro ha mostrato la sua forza contro gran parte delle valute. Il contesto non ha favorito un apprezzamento dell’euro, ancora negativamente influenzato dall’andamento delle vaccinazioni e dalla reintroduzione di misure restrittive per contenere l’epidemia. Nel corso del mese il programma ha mantenuto le masse stabili a 140 milioni. Al momento il 78% circa delle masse è investita in titoli governativi, mentre il credito resta di poco sopra al 20%, in attesa di cogliere eventuali opportunità.

Factsheet

Documento Aggiornato al Scarica
Report mensile 07/04/2021 PDF get_app

Documenti d'offerta

Documento Aggiornato al Scarica
KIID 26/02/2021 PDF get_app
Regolamento di gestione 01/04/2021 PDF get_app
Prospetto 01/04/2021 PDF get_app

Relazioni semestrali

Documento Aggiornato al Scarica
Relazione semestrale 17/08/2020 PDF get_app

Rendiconti annuali

Documento Aggiornato al Scarica
Rendiconto annuale 08/04/2020 PDF get_app
Gestore
Marco Castelnuovo
Team investimenti obbligazionari
Andrea Gallina
Team investimenti obbligazionari
Livello di rischio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
Rating
Morningstar star star star star star
CFS Rating star star star star star

Video correlati

Obbligazioni e mercati valutari

Marco Castelnuovo - 24-mar-2021

Obbligazioni e mercati valutari

Carlo Bodo - 29-apr-2020

Obbligazioni e mercati valutari

Carlo Bodo - 01-apr-2020

Articoli correlati