close
share

Obiettivo di investimento

Investe in società quotate in Italia sia a grande sia a media capitalizzazione, con l’obiettivo di conseguire nel medio-lungo termine (min. 5 anni) rendimenti assoluti positivi. È caratterizzato da una filosofia di gestione attiva, basata sull’analisi delle singole società quotate in Italia, al fine di selezionare le opportunità d’investimento più interessanti e generare rendimenti superiori al benchmark di riferimento (50% Ftse Mib + 50% Ftse Mid). Ha l’obiettivo di mitigare il rischio di perdite e la volatilità proprie del portafoglio long tramite l’implementazione di una strategia di copertura dinamica e di intensità variabile (HD = Hedging Dinamico). La strategia provvede a una copertura variabile del rischio mercato, basata su un algoritmo finalizzato all’individuazione di trend che consente di avere, a seconda dei casi, un’esposizione al mercato azionario che potrà variare tra 0% e 100%. Il Fondo rientra tra gli investimenti qualificati destinati ai Piani Individuali di Risparmio a lungo termine (PIR) di cui alla Legge 11 dicembre 2016, n. 23.

Andamento

Fondo Leadersel PMI HD Classe B
Benchmark In relazione alle finalità del fondo non è possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di investimento.

Commento mensile del gestore

Nel mese di marzo è continuato il recupero cominciato a inizio 2019, favorito dal perdurante ottimismo riguardo a un compromesso positivo relativamente alla guerra dei dazi fra Cina e Stati Uniti e alla continuazione di una politica di bassi tassi d'interesse da parte della Fed e delle altre banche centrali. 

Informazioni principali

Nome fondo Leadersel PMI HD Classe B
Benchmark In relazione alle finalità del fondo non è possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di investimento.
Categoria assoggestioni Flessibile
Forma giuridica Fondo comune di investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli.

Obiettivo di investimento

Investe in società quotate in Italia sia a grande sia a media capitalizzazione, con l’obiettivo di conseguire nel medio-lungo termine (min. 5 anni) rendimenti assoluti positivi. È caratterizzato da una filosofia di gestione attiva, basata sull’analisi delle singole società quotate in Italia, al fine di selezionare le opportunità d’investimento più interessanti e generare rendimenti superiori al benchmark di riferimento (50% Ftse Mib + 50% Ftse Mid). Ha l’obiettivo di mitigare il rischio di perdite e la volatilità proprie del portafoglio long tramite l’implementazione di una strategia di copertura dinamica e di intensità variabile (HD = Hedging Dinamico). La strategia provvede a una copertura variabile del rischio mercato, basata su un algoritmo finalizzato all’individuazione di trend che consente di avere, a seconda dei casi, un’esposizione al mercato azionario che potrà variare tra 0% e 100%. Il Fondo rientra tra gli investimenti qualificati destinati ai Piani Individuali di Risparmio a lungo termine (PIR) di cui alla Legge 11 dicembre 2016, n. 23.

Politica di investimento

Globersel PMI HD è un programma azionario flessibile ad alta volatilità con esposizione al mercato italiano variabile tra 0 e 100%. Si tratta di un fondo che investe in azioni Italia e che, nel momento in cui le condizioni di mercato lo richiedano, attiva delle coperture tramite futures che riducono il rischio di perdite rilevanti e mitigano la volatilità.

Informazioni legali

Banca depositaria Caceis Bank Luxembourg SA
Società di revisione Ernst & Young S.A.
Come si può sottoscrivere

Ersel Sim distribuisce in esclusiva in Italia i fondi comuni di investimento gestiti da Ersel Asset Management Sgr e da Ersel Gestion Internationale. La sottoscrizione di quote del Fondo può avvenire mediante l'apertura di un rapporto di gestione e/o di amministrazione presso Ersel Sim S.p.A.

Frequenza calcolo nav Giornaliera
Pubblicazione quote Il Sole 24ORE

Fund ticker

Codice ISIN LU1132340321
Codice Bloomberg GPMIHDB:LX

Commissioni e versamenti

Commissioni di sottoscrizione 0
Società di rimborso 0
Commissioni di gestione 1,75% su base annua
Commissioni di incentivo 15% calcolato sul rendimento netto del comparto eccedente il 2% nel corso di ciascun anno solare.
Versamenti minimi iniziali 2.500 euro
Versamenti minimi successivi 250 euro

Performance

Periodo Valore quota Fondo Benchmark
- - - -
* Rendimento medio annuo composto
NOTA: Prima dell'adesione leggere il prospetto informativo. Non c'è garanzia di ottenere in seguito il medesimo rendimento.

Andamento

Riepilogo performance

1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
Fondo - - - -
Benchmark - - - -
1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
Fondo - - - -
Benchmark - - - -
1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
Fondo - - - -
Benchmark - - - -

Grafico annuale

Nel mese di marzo è continuato il recupero cominciato a inizio 2019, favorito dal perdurante ottimismo riguardo a un compromesso positivo relativamente alla guerra dei dazi fra Cina e Stati Uniti e alla continuazione di una politica di bassi tassi d'interesse da parte della Fed e delle altre banche centrali. 

Commento mensile del gestore

L'indice delle big cap ha così registrato un progresso di circa il 3% sovra-performando quello delle Mid cap, che si è limitato a un progresso di circa lo 0,7%. Nonostante questo andamento positivo restano  le incertezze relative alla Brexit, alle imminenti elezioni europee e quelle relative alla situazione politica italiana, che ci portano ad adottare un atteggiamento prudente soprattutto riguardo al settore bancario che resta maggiormente esposto a possibili nuovi aumenti del livello dello spread btp-bund.  
Con riferimento ai singoli titoli nel corso del mese si è conclusa la presentazione dei risultati del 2018, che a livello generale ha presentato un quadro migliore delle attese con buoni dati oltre che per il settore delle utilities, in cui si sono distinte Hera ed Enel, anche in quello industriale, con dati positivi per Interpump e Piaggio, e in quello petrolifero. Unica eccezione negativa il settore dell'auto, dove il rallentamento a livello globale ha avuto un impatto sia sui risultati che sulla guidance dell'anno. In questo contesto la strategia di hedging dinamico non ha fornito segnali di copertura e il portafoglio è rimasto investito intorno al 100%, con un'esposizione alle Mid Cap salita verso il 55% anche in virtù degli acquisti fatti su società come Interpump, Illimity, Gamenet, Avio e Aquafil. A livello settoriale è stato ridotto il peso di banche e assicurazioni mentre siamo lunghi di oil, titoli legati al settore del cemento come Buzzi nella categoria risparmio e di ciclici come Cnh. Sulle utilities abbiamo ridotto il peso delle municipalizzate dopo l'ottima performance. Abbiamo inoltre partecipato al collocamento di Nexi, leader italiano nei servizi di pagamento ed emissione di carte, che esordirà sul mercato ad aprile. Per quanto riguarda invece le Spac (Special Purpose Acquisition Company) continuiamo ad avere un approccio molto selettivo alle business combination proposte.

Factsheet

Documento Aggiornato al Scarica
Report mensile 09/04/2019 PDF get_app

Documenti d'offerta

Documento Aggiornato al Scarica
KIID 01/03/2019 PDF get_app
Management rules 05/02/2019 PDF get_app
Prospectus 05/02/2019 PDF get_app

Relazioni semestrali

Documento Aggiornato al Scarica
Semi annual report 05/02/2019 PDF get_app

Rendiconti annuali

Documento Aggiornato al Scarica
Annual report 05/02/2019 PDF get_app
Gestore
Marco Nascimbene
Team investimenti equity Italia
Carlo De Vanna
Team investimenti equity Italia
Eugenio Raiteri
Team investimenti multi asset
Michele Malagoli
Team investimenti sistematici
Livello di rischio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Video correlati

Articoli correlati