close
share

Informazioni principali

Nome fondo Hedgersel
Categoria Assogestioni Hedge fund
Forma giuridica Fondo di diritto italiano
Valuta Euro

Politica di investimento

Hedgersel ha l'obiettivo di produrre ritorni assoluti positivi con volatilità moderata e bassa correlazione con il mercato. Utilizza una combinazione di diverse strategie di tipo event driven (con focus sul merger arbitrage), relative value ed in misuraminore di trading. Con l'event driven il fondo cerca di sfruttare le inefficienze del mercato in occasione di particolari eventi societari, quali ad esempio acquisizioni, recessi, ricapitalizzazioni, scissioni, ristrutturazioni del capitale, conversioni. L'attività di relative value si concentra prevalentemente sulla ricerca di opportunità di arbitraggio tra categorie diverse di titoli dello stesso emittente, tra titoli dello stesso gruppo societario e tra titoli dello stesso settore, sganciandosi dall 'andamento generale del mercato.
Per ulteriori informazioni consultare la sezione Documenti.

Informazioni legali

Banca depositaria State Street Bank GmbH – Succursale Italia
Società di revisione KPMG SpA
Come si può sottoscrivere

Gli hedge fund gestiti da Ersel Asset Management Sgr S.p.A. sono distribuiti in Italia da Ersel Sim S.p.A.. La sottoscrizione di quote dei fondi presso Ersel Sim S.p.A. può avvenire mediante l'apertura di un rapporto di gestione e/o di amministrazione.

Frequenza calcolo nav Quindicinale
Pubblicazione quote Il Sole 24ORE

Fund ticker

Codice ISIN IT0003496988

Commissioni e versamenti

Commissioni di sottoscrizione 0
Commissioni di rimborso 0
Commissioni di gestione 1,5% su base annua
Commissioni di incentivo 20% della differenza tra l'ultimo valore quota del Fondo della quindicina di riferimento e l 'ultimo valore quota relativo alla quindicina precedente o il valore della quota più elevato in assoluto di qualsiasi quindicina precedente se superiore. La commissione di incentivo non risulta dovuta qualora l 'ultimo valore quota del fondo dellla quindicina di riferimento sia superiore al valore della quota riferito alla quindicina precedente, ma sia al tempo stesso inferiore o ugualeal valore della quota del fondo riferito ad una qualsiasi delle quindicine precedenti.
Versamenti minimi iniziali 500.000
Versamenti minimi successivi 25.000

Performance

Periodo Valore quota Fondo Benchmark
- - - -
* Rendimento medio annuo composto
NOTA: Prima dell'adesione leggere il prospetto informativo. Non c'è garanzia di ottenere in seguito il medesimo rendimento.

Andamento

Riepilogo performance

1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
Fondo - - - -
Benchmark - - - -
1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
Fondo - - - -
Benchmark - - - -
1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
Fondo - - - -
Benchmark - - - -

Grafico annuale

In marzo la performance del fondo è il risultato del contributo delle posizioni di risk-arbitrage e delle special situations. Il contesto operativo si è confermato favorevole alle strategie di arbitraggio, con il primo trimestre che si conclude con un numero di operazioni straordinarie superiore alla media degli ultimi 5 anni, con ben 400 operazioni globali ed un valore di circa 1.400 miliardi di dollari.

Commento mensile del gestore

Notevoli dislocazioni di mercato restano ancora presenti nel comparto del relative value, all’interno del quale, come alla fine di gennaio, non sono mancati movimenti guidati prevalentemente dai flussi degli investitori retail americani.  
Entrando nel dettaglio, in risk-arbitrage i contributi più significativi sono venuti dalle posizioni in Grandvision, con l’approvazione della Commissione Europea all’acquisizione di EssilorLuxottica, in Suez, con il mercato che scommette sul miglioramento dei termini proposti da Veolia per superare l’impasse con il management della utility francese, e in Osram con la ratifica del Domination Agreement di AMS da parte della corte competente. Fra le posizioni americane, importanti sono stati i progressi antitrust su Inphi Corp e Xilinx Inc, mentre Willis Towers Watson e AON restano ancora impegnate nel risolvere i dubbi del regolatore europeo.
In special situations, Nofi, società di credito al consumo norvegese, e Cerved, specialista nell’analisi e gestione dei rischi di credito, sono stati i titoli che hanno contribuito maggiormente alla performance in virtù delle offerte pubbliche di acquisto ricevute dai rispettivi consigli di amministrazione. Nel primo caso la proposta di Nordax è stata respinta, mentre nel caso di Cerved saranno gli azionisti ad esprimersi secondo i tempi dettati dalla Consob. Altri importanti movimenti sono stati quelli di Stellantis, sullo spin-off della quota in Faurecia, e di Entain, soggetto consolidatore nel settore delle scommesse.
Infine, in relative value, a fronte del restringimento degli sconti holding di Unipol e GBL, si è assistito al forte rialzo di Volkswagen rispetto al titolo della controllante Porsche SE. Il piano di elettrificazione della gamma è particolarmente piaciuto agli investitori retail americani che hanno però preferito il sottile ADR dei titoli ordinari della società tedesca rispetto alla sottovalutata holding di controllo. 
In termini di asset allocation l’esposizione complessiva del fondo è rimasta elevata con un livello di leva finanziaria in crescita intorno al 220%, grazie soprattutto agli investimenti in risk-arbitrage nel portafoglio americano.

Gestore
Giorgio Nicola
Team Investimenti Event Driven
Riccardo Costa
Team Investimenti Event Driven
Alessandro Moretti
Team Investimenti Event Driven
Livello di rischio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
Premi

Video correlati

Articoli correlati