close
share
Corrado Ciavattini
Intervista a
Head of London Branch
Fonte

Plus24 - Il Sole 24ORE - Pag. 4

del 08-giu-2020

Chi è alle prese con la valutazione delle obbligazioni dei Paesi Emergenti in uno scenario post Covid-19 non può prescindere dall'estrema eterogeneità che le contraddistingue.

"Capacità ed efficacia delle risposte di ciascun paese alla crisi - sottolinea Corrado Ciavattini, cogestore con Insight Investment del fondo Globersel Emerging Bond, il migliore della sua categoria con una performance ad un anno del +2,64% - dipendono da fattori come demografia, clima, capacità dei sistemi sanitari, governance, integrazione nella supply chain globale, correlazione con il petrolio, dipendenza dai mercati del debito internazionali". 

Come spiega l'esperto alcuni paesi, (Russia e Messico) si trovano in una posizione favorevole per resistere al rallentamento economico globale e hanno messo in campo solide risposte politiche alla pandemia, mentre altri sono a rischio di svalutazione del capitale (Argentina, Equador e Libano).
(...)

Le scelte di Ciavattini per la parte governativa IG sono su Indonesia, Emirati Arabi, Israele, Messico, Qatar e Romania, dove le valutazioni paiono interessanti relativamente ai rating e rispetto ai mercati sviluppati.
"Siamo anche in sovrappeso con nomi Hy sostanzialmente solidi in cui vediamo pochi rischi di insolvenza come Ucraina, Egitto, Kenya e Repubblica Dominicana - spiega - e dove riteniamo che i rendimenti che vanno dal 6% al 10% compensino i rischi di mercato.

In ambito corporate, possediamo alcuni nomi sotto pressione in Brasile come Petrobras e Braskem, dove prevediamo una ripresa e alcuni nomi IG fondamentalmente solidi come Equate e Tencent, che continuano a offrire valore rispetto ai competitor del mondo sviluppato con rating simili".

Intervista a
Corrado Ciavattini

Corrado Ciavattini

Head of London Branch
Fonte

Plus24 - Il Sole 24ORE - Pag. 4

del 08-giu-2020
Contenuti correlati

Video correlati

Articoli correlati