close
share
Fonte

La Stampa

PAG. 25 - del 16-giu-2008

Rilevato il 49% di Sicme Motori, possibile futura quotazione in borsa.

Ersel scommette su skilift, argani e pale eoliche. Il gruppo specialista nella gestione dei patrimoni, guidato da Guido Giubergia, ha rilevato il 49% di Sicme Motori. Si tratta di un’azienda famigliare di Torino che progetta motori elettrici per macchine industriali e energia rinnovabile, il cui restante 51% del capitale rimarrà in mano all’ingegnere Alberto Sola, che di Sicme Motori è presidente e amministratore delegato.


L’investimento è stato effettuato tramite Ersel Investment Club, un nuovo fondo di private equity diretto da Mauro Castellano, con un obiettivo: accelerare la crescita di Sicme Motori in Italia e all’estero fino a traghettarla in Borsa. Per il futuro si parla di una possibile quotazione all’Expandi o al segmento Star di Borsa italiana.

«L’investimento in Sicme Motori - spiega Castellano - è il primo messo a segno da Ersel Investment Club. Nato lo scorso luglio, il fondo ha raccolto quasi 100 milioni di euro e ha l’obiettivo, nel giro di 3-4 anni, di investire in una decina di piccole e medie imprese del Nord Italia». Tornando alla Sicme Motori, l’azienda piemontese, fondata nel 1967, ha chiuso il 2007 con ricavi per 25 milioni di euro. Quest’anno dovrebbe toccare i 30 milioni.


Ma i progetti per il futuro sono più ambiziosi. «Abbiamo preparato con Ersel un piano industriale - spiega Sola - che ci aiuterà a triplicare il fatturato entro il 2012. Attualmente i ricavi vengono realizzati per il 50% in Italia, il restante 50% all’estero, in Europa, Asia e Medioriente».


L’internazionalizzazione della Sicme Motori parte nel 1986 quando il gruppo apre una consociata in Francia, nel 2005 viene firmata una joint venture in Cina e l’anno scorso un accordo in India. In futuro sono previste acquisizioni per completare la gamma dei prodotti industriali e rafforzare il settore eolico che a livello mondiale ha ritmi di crescita del 35% l’anno; mentre con la collaborazione del Politecnico di Torino l’ingegnere Sola sta progettando motori a trazione elettrica per i veicoli.

Fonte

La Stampa

PAG. 25 - del 16-giu-2008
Contenuti correlati

Articoli correlati


RISPARMIO ENERGETICO ATTIVO

Questa schermata consente al tuo monitor di consumare meno energia quando il computer resta inattivo.

Clicca in qualsiasi parte dello schermo per riprendere la navigazione.


Ersel