close
share

I recenti annunci di Trump sull’introduzione di dazi commerciali hanno portato nuove incertezze sui mercati.

Guerra commerciale via tweet

A contribuire all’instabilità è però anche il timore, in parte ridimensionato, di un ritorno dell’inflazione e dunque di un’accelerata sul rialzo dei tassi per mano delle Banche centrali. Questa paura aveva minato la fiducia degli operatori già nel corso del mese scorso. Nel primo trimestre dell’anno, pare quindi interrotta la luna di miele che i listini stavano vivendo già da qualche tempo ormai. A provocare le vendite più pesanti è stata la minaccia di una guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. Si tratta delle due maggiori potenze economiche mondiali e uno scontro avrebbe ripercussioni destabilizzanti su tutti gli scambi globali.