close
share

Politica di investimento

Il comparto investe in diverse asset class seguendo una filosofia multistrategy senza avere dei vincoli predeterminati a livello di area geografica, di settore economico, di valuta o di duration. L’obiettivo principale è di ottenere un rendimento assolutosu un orizzonte temporale di 5 anni con un livello medio di rischiosità. L’analisi del contesto macroeconomico di riferimento è il punto centrale della politica d’investimento per l’attribuzione dei pesi alle varie strategie (azionarie, obbligazionarie, valutarie…) all’interno del comparto. A quest’analisi è abbinato uno stile di gestione attivo e flessibile per cogliere in maniera opportunistica i movimenti sui mercati finanziari. Le decisioni vengono pertanto assunte a seguito di un’attività di ricerca basata sulle prospettive di crescita, sul livello di valutazione, sull’analisi dei flussi e del controllo del rischio e solo in via residuale sui risultati dell’analisi tecnica. Il comparto investe in OICR specializzati e compatibili con la politica d’investimento a seguito di una selezione sia quantitativa (performance e patrimoni gestiti), sia qualitativa (politica d’investimento e stile di gestione).

Andamento

Fondo Leadersel Active Strategies
Benchmark In relazione alle finalità del fondo non è possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di investimento.

Commento mensile del gestore

Sui mercati finanziari continua a dominare l’ottimismo e il primo trimestre del 2019 è risultato essere il miglior inizio anno per le borse a partire dal 1998. Le banche centrali hanno sicuramente aiutato a mitigare l’eccesso di pessimismo a cui si era assistito a fine 2018. La banca centrale americana è infatti risultata essere estremamente accomodante completando l’inversione di marcia nella sua politica monetaria con l'annuncio che la riduzione del suo bilancio terminerà a settembre. Anche la politica monetaria della banca centrale europea continua ad essere espansiva.

Informazioni principali

Nome fondo Leadersel Active Strategies
Benchmark In relazione alle finalità del fondo non è possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di investimento.
Categoria assoggestioni Flessibile
Forma giuridica Fondo comune di investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli.

Politica di investimento

Il comparto investe in diverse asset class seguendo una filosofia multistrategy senza avere dei vincoli predeterminati a livello di area geografica, di settore economico, di valuta o di duration. L’obiettivo principale è di ottenere un rendimento assolutosu un orizzonte temporale di 5 anni con un livello medio di rischiosità. L’analisi del contesto macroeconomico di riferimento è il punto centrale della politica d’investimento per l’attribuzione dei pesi alle varie strategie (azionarie, obbligazionarie, valutarie…) all’interno del comparto. A quest’analisi è abbinato uno stile di gestione attivo e flessibile per cogliere in maniera opportunistica i movimenti sui mercati finanziari. Le decisioni vengono pertanto assunte a seguito di un’attività di ricerca basata sulle prospettive di crescita, sul livello di valutazione, sull’analisi dei flussi e del controllo del rischio e solo in via residuale sui risultati dell’analisi tecnica. Il comparto investe in OICR specializzati e compatibili con la politica d’investimento a seguito di una selezione sia quantitativa (performance e patrimoni gestiti), sia qualitativa (politica d’investimento e stile di gestione).

Informazioni legali

Banca depositaria Caceis Bank Luxembourg SA
Società di revisione Ernst & Young S.A.
Come si può sottoscrivere

Ersel Sim distribuisce in esclusiva in Italia i fondi comuni di investimento gestiti da Ersel Asset Management Sgr e da Ersel Gestion Internationale. La sottoscrizione di quote del Fondo può avvenire mediante l'apertura di un rapporto di gestione e/o di amministrazione presso Ersel Sim S.p.A.

Frequenza calcolo nav Giornaliera
Pubblicazione quote Il Sole 24ORE

Fund ticker

Codice ISIN LU1062000176
Codice Bloomberg BBG006FZD873

Commissioni e versamenti

Commissioni di sottoscrizione 0
Società di rimborso 0
Commissioni di gestione Max 1,5% su base annua
Commissioni di incentivo 15% dell'incremento del valore netto della quota durante il periodo di performance (High Watermark Assoluto)
Versamenti minimi iniziali 2.500 euro
Versamenti minimi successivi 250 euro

Performance

Periodo Valore quota Fondo Benchmark
- - - -
* Rendimento medio annuo composto
NOTA: Prima dell'adesione leggere il prospetto informativo. Non c'è garanzia di ottenere in seguito il medesimo rendimento.

Andamento

Riepilogo performance

1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
Fondo - - - -
Benchmark - - - -
1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
Fondo - - - -
Benchmark - - - -
1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
Fondo - - - -
Benchmark - - - -

Grafico annuale

Sui mercati finanziari continua a dominare l’ottimismo e il primo trimestre del 2019 è risultato essere il miglior inizio anno per le borse a partire dal 1998. Le banche centrali hanno sicuramente aiutato a mitigare l’eccesso di pessimismo a cui si era assistito a fine 2018. La banca centrale americana è infatti risultata essere estremamente accomodante completando l’inversione di marcia nella sua politica monetaria con l'annuncio che la riduzione del suo bilancio terminerà a settembre. Anche la politica monetaria della banca centrale europea continua ad essere espansiva.

Commento mensile del gestore

La BCE ha infatti annunciato l’intenzione di non rialzare i tassi sui depositi per tutto il 2019 e di fornire nuovo sostegno alle banche (soprattutto quelle del sud Europa) con nuove operazioni di liquidità a partire da settembre. Sul fronte politico, mentre ci si prepara alle elezioni europee di maggio, la vicenda Brexit continua a regalare colpi di scena e l’esito diviene ogni giorno più incerto. Cosa, quest’ultima, che non sembra preoccupare eccessivamente i mercati. Sul fronte del commercio globale gli investitori hanno apprezzato il posticipo della scadenza delle contrattazioni tra USA e Cina inizialmente fissato per il primo marzo, anche se la data definitiva per la chiusura delle contrattazioni sembra slittare avanti nel tempo e non è ancora chiaro quando i presidenti dei due paesi si confronteranno per chiudere la questione.

Le dichiarazioni dei negoziatori di entrambe le parti, comunque, sono all’insegna della positività e le aspettative degli investitori sono che la trade war si possa concludere evitando l’escalation che tanto preoccupava qualche mese fa.
Nel corso del mese è stata effettuata un’ulteriore riduzione di esposizione all’azionario americano con il fine di riequilibrare l’esposizione geografica complessiva del portafoglio azionario. In questi primi tre mesi dell’anno la risalita notevole dei mercati è stata accompagnata dalla riduzione progressiva della quota azionaria (che è passata da 35% a 22%). Attualmente il posizionamento del fondo è improntato alla prudenza a fronte di un contesto macroeconomico ancora incerto e segnato da un forte contrasto tra il messaggio che si desume dal mondo dei governativi (che indicano una grave preoccupazione per l’economia) e quello che segnala l’azionario (che sembra non prezzare più alcuna notizia negativa).

Factsheet

Documento Aggiornato al Scarica
Report mensile 08/04/2019 PDF get_app

Documenti d'offerta

Documento Aggiornato al Scarica
KIID 01/03/2019 PDF get_app
Management rules 05/02/2019 PDF get_app
Prospectus 05/02/2019 PDF get_app

Relazioni semestrali

Documento Aggiornato al Scarica
Semi annual report 05/02/2019 PDF get_app

Rendiconti annuali

Documento Aggiornato al Scarica
Annual report 05/02/2019 PDF get_app
Gestore
Fulvio Martina
Responsabile strategie flessibili e investimenti multi-asset
Matteo Pugnaloni
Team investimenti multi-asset
Livello di rischio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
Rating
CFS Rating star star star star star
Premi

Video correlati

Articoli correlati