close
share

Politica di investimento

Il comparto investe in diverse asset class seguendo una filosofia multistrategy senza avere dei vincoli predeterminati a livello di area geografica, di settore economico, di valuta o di duration. L’obiettivo principale è di ottenere un rendimento assolutosu un orizzonte temporale di 5 anni con un livello medio di rischiosità. L’analisi del contesto macroeconomico di riferimento è il punto centrale della politica d’investimento per l’attribuzione dei pesi alle varie strategie (azionarie, obbligazionarie, valutarie…) all’interno del comparto. A quest’analisi è abbinato uno stile di gestione attivo e flessibile per cogliere in maniera opportunistica i movimenti sui mercati finanziari. Le decisioni vengono pertanto assunte a seguito di un’attività di ricerca basata sulle prospettive di crescita, sul livello di valutazione, sull’analisi dei flussi e del controllo del rischio e solo in via residuale sui risultati dell’analisi tecnica. Il comparto investe in OICR specializzati e compatibili con la politica d’investimento a seguito di una selezione sia quantitativa (performance e patrimoni gestiti), sia qualitativa (politica d’investimento e stile di gestione).

Andamento

Fondo Leadersel Active Strategies
Benchmark In relazione alle finalità del fondo non è possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di investimento.

Commento mensile del gestore

Il mese di settembre segna una battuta di arresto rispetto ai mesi precedenti. I principali indici azionari, guidati ancora una volta dai titoli tecnologici, hanno registrato una correzione dopo gli eccessi di fine agosto. Questo in un momento in cui anche i dati macroeconomici dei paesi sviluppati indicano uno stallo della crescita, dopo aver indicato per mesi una ripresa memorabile.

Informazioni principali

Nome fondo Leadersel Active Strategies
Benchmark In relazione alle finalità del fondo non è possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di investimento.
Categoria Assogestioni Flessibile
Forma giuridica Fondo comune di investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli.
Valuta Euro

Politica di investimento

Il comparto investe in diverse asset class seguendo una filosofia multistrategy senza avere dei vincoli predeterminati a livello di area geografica, di settore economico, di valuta o di duration. L’obiettivo principale è di ottenere un rendimento assolutosu un orizzonte temporale di 5 anni con un livello medio di rischiosità. L’analisi del contesto macroeconomico di riferimento è il punto centrale della politica d’investimento per l’attribuzione dei pesi alle varie strategie (azionarie, obbligazionarie, valutarie…) all’interno del comparto. A quest’analisi è abbinato uno stile di gestione attivo e flessibile per cogliere in maniera opportunistica i movimenti sui mercati finanziari. Le decisioni vengono pertanto assunte a seguito di un’attività di ricerca basata sulle prospettive di crescita, sul livello di valutazione, sull’analisi dei flussi e del controllo del rischio e solo in via residuale sui risultati dell’analisi tecnica. Il comparto investe in OICR specializzati e compatibili con la politica d’investimento a seguito di una selezione sia quantitativa (performance e patrimoni gestiti), sia qualitativa (politica d’investimento e stile di gestione).

Informazioni legali

Banca depositaria Caceis Bank Luxembourg SA
Società di revisione Ernst & Young S.A.
Come si può sottoscrivere

Ersel Sim distribuisce in esclusiva in Italia i fondi comuni di investimento gestiti da Ersel Asset Management Sgr e da Ersel Gestion Internationale. La sottoscrizione di quote del Fondo può avvenire mediante l'apertura di un rapporto di gestione e/o di amministrazione presso Ersel Sim S.p.A.

Frequenza calcolo nav Giornaliera
Pubblicazione quote Il Sole 24ORE

Fund ticker

Codice ISIN LU1062000176
Codice Bloomberg BBG006FZD873

Commissioni e versamenti

Commissioni di sottoscrizione 0
Commissioni di rimborso 0
Commissioni di gestione Max 1,5% su base annua
Commissioni di incentivo 15% dell'incremento del valore netto della quota durante il periodo di performance (High Watermark Assoluto)
Versamenti minimi iniziali 2.500 euro
Versamenti minimi successivi 250 euro

Performance

Periodo Valore quota Fondo Benchmark
- - - -
* Rendimento medio annuo composto
NOTA: Prima dell'adesione leggere il prospetto informativo. Non c'è garanzia di ottenere in seguito il medesimo rendimento.

Andamento

Riepilogo performance

1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
Fondo - - - -
Benchmark - - - -
1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
Fondo - - - -
Benchmark - - - -
1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
Fondo - - - -
Benchmark - - - -

Grafico annuale

Il mese di settembre segna una battuta di arresto rispetto ai mesi precedenti. I principali indici azionari, guidati ancora una volta dai titoli tecnologici, hanno registrato una correzione dopo gli eccessi di fine agosto. Questo in un momento in cui anche i dati macroeconomici dei paesi sviluppati indicano uno stallo della crescita, dopo aver indicato per mesi una ripresa memorabile.

Commento mensile del gestore

Solo la Cina continua a produrre statistiche macroeconomiche positive. La paura che l’incremento del numero dei contagi rimetta in ginocchio l’economia è concreta e in diversi settori la ripresa dalla crisi di marzo non c’è stata o è stata solo parziale. Fondamentali rimangono quindi le politiche di sostegno all’economia. Le banche centrali su questo fronte continuano a fare la loro parte. La Federal Reserve americana ha dichiarato che manterrà i tassi a zero per i prossimi tre anni, concretizzando quanto già delineato durante il discorso a Jackson Hole ad agosto. La banca centrale europea, impegnata a fronteggiare una dinamica dei prezzi deflattiva, farà probabilmente un incremento del proprio programma di acquisto di titoli di debito entro fine anno. La politica fiscale invece stenta a decollare. Dopo il primo intervento in primavera i vari stimoli fiscali si sono esauriti con ripercussioni negative su una fascia importante della popolazione e delle aziende. Una seconda iterazione di spesa fiscale negli USA è attesa a breve ma, con l’approssimarsi delle elezioni, è diventata un’arma da campagna elettorale e ad oggi non si registrano progressi significativi su tale fronte. Il mese si è concluso con il primo confronto televisivo tra il presidente uscente Trump e lo sfidante Biden. Il verdetto per ora sembra in netto favore di Biden (e dei democratici alla camera e al senato) ma la possibilità che si assista a qualche colpo di scena non è trascurabile. Pur essendo Biden meno favorevole ai mercati rispetto a Trump (si pensi ad esempio alla proposta di incrementare le tasse delle aziende), la rimozione dell’incertezza dell’esito elettorale dovrebbe essere comunque positiva. Il fondo mantiene un approccio moderatamente costruttivo con un’esposizione azionaria in area 26% orientata prevalentemente alle componenti più cicliche del mercato, quelle che dovrebbero beneficiare di un nuovo giro di stimoli fiscali. Importante rimane l’esposizione al mondo obbligazionario corporate che avendo il supporto delle banche centrali ha ancora un profilo di rischio/rendimento interessante.
 

Factsheet

Documento Aggiornato al Scarica
Report mensile 08/10/2020 PDF get_app

Documenti d'offerta

Documento Aggiornato al Scarica
KIID 04/03/2020 PDF get_app
Management rules 05/02/2019 PDF get_app
Prospectus 22/01/2020 PDF get_app

Relazioni semestrali

Documento Aggiornato al Scarica
Semi annual report 18/09/2020 PDF get_app

Rendiconti annuali

Documento Aggiornato al Scarica
Annual report 01/07/2020 PDF get_app
Gestore
Fulvio Martina
Responsabile strategie flessibili e investimenti multi-asset
Matteo Pugnaloni
Team Investimenti Multi-Asset
Livello di rischio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
Rating
CFS Rating star star star star star
Premi

Video correlati

Articoli correlati