Da Ersel un programma per chi non ama il rischio

Leadersel Flexible Bond, un fondo obbligazionario con orizzonte temporale di due o tre anni e buoni obbiettivi di rendimento.

La Stampa - pag. 32 26-giu-2017

La forte discesa dei tassi d'interesse globali, accompagnata dal restringimento dei differenziali di rendimento sia tra emittenti governativi sia corporate, rende l'investimento in strumenti obbligazionari sempre meno attraente se declinato attraverso portafogli long only.

Image Da Ersel un programma per chi non ama il rischio

Il rischio di inversione del ciclo dei tassi d'interesse ovvero dei differenziali di rendimento derivanti da un eventuale re-pricing dei rischi collegati al merito creditizio degli emittenti pubblici o societari, inducono ad assumere un approccio maggiormente opportunistico e svincolato da logiche tradizionali legate a benchmark di riferimento.

In tal senso Ersel, grazie ad un approccio integrato di analisi macroeconomica, ad un team dedicato all'analisi e costruzione di portafogli obbligazionari diversificati sia in termini di rischio emittente sia valutario e ad un team di gestione da tempo dedicato a programmi d'investimento con approccio total return, ha di recente varato Leadersel Flexible Bond. Si tratta di un programma obbligazionario "unconstrained", gestito con ampia discrezionalità sia in termini di asset allocation obbligazionaria sia nell'utilizzo degli strumenti finanziari in portafoglio (titoli diretti, derivati, Etf, Oicr). Il comparto ha un orizzonte temporale di investimento pari a 2-3 anni, una volatilità attesa moderata (3-5% all'anno) ed un obiettivo di rendimento pari al 2% oltre l'Euribor 12 mesi. La struttura del fondo prevede un portafoglio "core" e portafogli "satellite"; il primo accoglie, alla luce del contesto di mercato prevalente e senza vincoli di benchmark, gli investimenti obbligazionari ritenuti attraenti in termini di profilo rischio/rendimento.

I portafogli "satellite" permetteranno di sfruttare in chiave opportunistica le inefficienze individuate nei diversi segmenti del mercato obbligazionario con strategie Relative Value, Event Driven e Maket Timing. Con questo programma Ersel ritiene di poter rispondere alla domanda di un'ampia fascia di risparmiatori con propensione al rischio non elevata che, alla luce dei tassi d'interessi prevalenti sul mercato obbligazionario, faticano a trovare opportunità d'investimento senza incorrere in indesiderati rischi di credito, tasso, concentrazione, liquidabilità.