Turi Simeti

Dal 12 giugno al 18 luglio 2014 Ersel ha ospitato nello spazio espositivo della sua sede di Torino un’importante raccolta delle opere di Turi Simeti, uno dei maggiori protagonisti dell’arte italiana del dopoguerra.

Image Turi Simeti

Insieme a Enrico Castellani, Agostino Bonalumi, Franco Scheggi e Dadamaino,

con i quali espose a partire dagli anni Sessanta nelle mostre del gruppo Zero, Simeti sviluppa e interpreta in modo autonomo e personale le ricerche spaziali iniziate da Lucio Fontana negli anni Cinquanta. Solo in anni recenti la critica ha saputo riconoscere l’importanza di questa corrente nel contesto internazionale e l’esemplare coerenza di questo artista di cui l’esposizione torinese ripercorre le tappe, con un ampio corredo di testimonianze, documenti e cataloghi espositivi.