Trentanni

Una mostra, realizzata in collaborazione con Camera Centro Italiano per la Fotografia, per celebrare trent’anni del fondo Fondersel, attraverso gli scatti di alcuni dei più celebri fotografi di Magnum, gloriosa agenzia fondata nel 1947 da Henri Cartier-Bresson, Robert Capa, George Rodger e David Seymour.

Image Trentanni

La mostra si è tenuta presso la sede Ersel di Torino.

Trentuno immagini, una per ogni anno affrontato dai gestori di Ersel, prima società autorizzata in Italia alla realizzazione di fondi comuni.

Una carrellata di miti, rivoluzioni, snodi epocali che scandiscono tre decenni e ci portano a riflettere su come il nostro mondo, la nostra vita e il nostro mestiere si siano evoluti in questo trentennio ad una velocità sconosciuta nel passato.

Fenomeni che un tempo nascevano e si esaurivano nel giro di decenni, talvolta di secoli, si sono consumati in pochi mesi o in pochi giorni, avendo come orizzonte non più i confini nazionali ma il mondo intero.

Dalla Glasnost alla caduta del muro di Berlino, di cui si celebrano 25 anni in questi giorni, dall’attacco alle Torri Gemelle al crollo di Lehman Brothers, origine della crisi che ancora ci affligge, le certezze ed i punti di riferimento si sono velocemente sgretolati in un crescendo di trasformazioni e di fenomeni prima assolutamente inimmaginabili. Lo sguardo dei grandi reporter di Magnum ci fornisce molte più indicazioni rispetto ai picchi e ai crolli degli indici di borsa, fissando in uno scatto i rivolgimenti, le speranze e le tragedie di questo complesso periodo di cui vogliamo qui ricordare i successi senza dimenticare i momenti di difficoltà.

Celebrare trent’anni e guardare al passato assume dunque un valore e un senso solo nel cercare in esso un nuovo slancio verso il futuro.

Andare indietro con la memoria non per ricalcare modelli, spesso sbagliati, sempre irripetibili ma per trovare in noi la forza e la rincorsa verso nuovi e più ambiziosi traguardi.