close
share
Dettagli evento

Marzo- Giugno 2010

presso lo Spazio Espositivo Ersel a Torino in Piazza Solferino, 11
Perle di carta

Nella primavera 2010 Ersel ha presentato nella sede di Torino una straordinaria raccolta di capolavori di maestri dell’obiettivo.

Le opere provenivano dalla collezione privata di Guido Bertero, che nell’arco degli anni è cresciuta fino ad essere considerata tra le più preziose in Italia. Un florilegio di istanti unici, con lavori di maestri internazionali accanto a quelli dei più rinomati fotografi italiani che hanno documentato l’evoluzione storica e culturale del nostro paese: Henri Cartier-Bresson, David Seymour, Robert Capa e molti altri.

Opere che hanno segnato un cambio di registro nella sintassi fotografica: dalle Verifiche di Ugo Mulas a L’Atlante di Luigi Ghiri, fino a Le Ossidazioni di Nino Migliori. Il percorso instaura un dialogo tra i nostri fotografi di riferimento e artisti come Aaron Siskind e Walker Evans su ciò che la fotografia ha rappresentato nella sperimentazione del linguaggio e nella ricerca di nuove espressioni, affiancando passato e presente: Jan Groover, Jitka Hanzlovà e Paola De Pietri si ritrovano insieme a precursori come Joseph Sudek e Mimmo Jodice. Presente infine, per la prima volta, anche un nucleo di fotografie italiane degli anni ’30.

Una proposta inedita, in quanto la collezione era stata finora offerta al pubblico solo attraverso una lettura specialistica sugli autori del Neorealismo, da cui è stata realizzata una mostra che da cinque anni sta girando nei migliori musei d’Europa. Il titolo Perle di carta vuole evidenziare la rarità, il fascino e la luce delle fotografie in parete: in fondo solo rettangoli di carta che spendono però come perle.

 

 

Dettagli evento

Marzo- Giugno 2010

presso lo Spazio Espositivo Ersel a Torino in Piazza Solferino, 11