Piazza Affari, cinque stelle da campione

Corriere Economia - pag. 17 15-gen-2007

La Borsa tonica e contrastata. Listino ancora su del 7 - 10%. I nomi dell'anno? Eni, Unicredit, Fiat, Fastweb e Bpvn

Tonica, promettente e selettiva. Ma anche imprevedibile e contrastata. Ecco la fisionomia della Borsa milanese nel 2007 secondo cinque gestori specializzati su piazza Affari, dove nell'anno appena iniziato potrebbero vincere ancora i finanziari e gli industriali.

Cinque money manager tra cui Francesco Agnes, che hanno saputo rimanere in sella al mercato che ha scalciato furiosamente dai massimi della bolla speculativa del febbraio 2000 ai minimi di marzo 2003. Per poi risalire ordinatamente negli ultimi 3-4 anni.

Ma con il Mibtel (-5.24%) e l'S&P/Mib delle grandi capitalizzazioni (-13.69%) tuttora al di sotto dei massimi di sette anni fa. I cinque cavalieri di Piazza Affari invece sono riusciti a non farsi disarcionare, e anche a percorrere un discreto tratto di strada oltre i vecchi record. Superando addirittura l'indice Comit performance (...) che misura il rendimento complessivo della Borsa (total return) includendo nel calcolo anche i generosi dividendi distribuiti dalle società quotate in Piazza Affari in questi anni.

(...) Si aspetta un buon risultato dai titoli editoriali Francesco Agnès di Ersel. "Proprio perché nel comparto dei media non vi sono particolari aspettative di performance da parte degli analisti è da qui che potrebbero venire le buone sorprese nel 2007", commenta.