La boutique dei risparmi.

La Repubblica Ed. Torino - pag. 13 11-set-2003

La società di piazza Solferino è tra le venti in Italia nella gestione di patrimoni: amministra un capitale di 5.300 milioni di euro

Quello di Guido Giubergia, amministratore delegato di Ersel, è un'osservatorio privilegiato. Dagli uffici di Piazza Solferino guida quella che lui definisce una "boutique dei soldi".

Ma sebbene guardi a una precisa nicchia di mercato, Ersel è una società di primo piano nel panorama del risparmio gestito nazionale. tra le prime venti per massa amministrata secondo Assogestioni (oltre 5.300 milioni di euro), vanta altri piccoli primati: il miglior rating più affidabile tra i fondi italiani, la miglior performance a cinque anni con Fondersel Italia e , ancora, la leadership nel settore dei bond americani. "Per la verità, ci siamo distinti più volte anche in passato. Siamo stati la prima società di gestione di fondi comuni autorizzata in Italia e la seconda sgr a gestire gli hedge fund (...). Insomma, puntiamo molto su segmenti finanziari d'avanguardia per andare incontro il più possibile alle esigenze del cliente. (...) La parola d'ordine resta una sola: aiutare il cliente nelle scelte strategiche. "Dosare bene i pesi, misurare le scelte piuttosto che puntare ad allargare il portafoglio dei titoli offerti. Ecco a cosa puntiamo: solo così possiamo restare concorrenziali rispetto alle grandi banche nazionali, che offrono un servizio inferiore o ai grandi investitori stranieri troppo rigidi per le nostre abitudini" sottolinea Giubergia.