Leadersel PMI HD Classe B

Overview

Informazioni principali
Nome fondo
Leadersel PMI HD Classe B
Benchmark
In relazione alle finalità del fondo non è possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di investimento
Categoria Assogestioni
Flessibile
Forma giuridica
Fondo comune di investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli.
Obiettivo di investimento
Investe in società quotate in Italia sia a grande sia a media capitalizzazione, con l’obiettivo di conseguire nel medio-lungo termine (min. 5 anni) rendimenti assoluti positivi. È caratterizzato da una filosofia di gestione attiva, basata sull’analisi delle singole società quotate in Italia, al fine di selezionare le opportunità d’investimento più interessanti e generare rendimenti superiori al benchmark di riferimento (50% Ftse Mib + 50% Ftse Mid). Ha l’obiettivo di mitigare il rischio di perdite e la volatilità proprie del portafoglio long tramite l’implementazione di una strategia di copertura dinamica e di intensità variabile (HD = Hedging Dinamico). La strategia provvede a una copertura variabile del rischio mercato, basata su un algoritmo finalizzato all’individuazione di trend che consente di avere, a seconda dei casi, un’esposizione al mercato azionario che potrà variare tra 0% e 100%. Il Fondo rientra tra gli investimenti qualificati destinati ai Piani Individuali di Risparmio a lungo termine (PIR) di cui alla Legge 11 dicembre 2016, n. 232
Politica di investimento
Globersel PMI HD è un programma azionario flessibile ad alta volatilità con esposizione al mercato italiano variabile tra 0 e 100%. Si tratta di un fondo che investe in azioni Italia e che, nel momento in cui le condizioni di mercato lo richiedano, attiva delle coperture tramite futures che riducono il rischio di perdite rilevanti e mitigano la volatilità.
Livello di rischio
5 (da 1 a 7)
Data di avvio
30/09/2016
Valore quota al 2018.12.06
112,060
Valore patrimonio al 2018.12.06
19.936.984
Informazioni legali
Banca depositaria
Caceis Bank Luxembourg SA
Società di revisione
Ernst & Young S.A.
Come si può sottoscrivere
Ersel Sim distribuisce in esclusiva in Italia i fondi comuni di investimento gestiti da Ersel Asset Management Sgr e da Ersel Gestion Internationale. La sottoscrizione di quote del Fondo può avvenire mediante l'apertura di un rapporto di gestione e/o... di amministrazione presso Ersel Sim S.p.A.
Frequenza calcolo nav
Giornaliera
Pubblicazione quote
Il Sole 24 Ore
Fund ticker
Codice ISIN
LU1132340321
Codice Bloomberg
GPMIHDB:LX
Commissioni
Commissioni di sottoscrizione
0
Commissioni di rimborso
0
Commissioni di gestione
1,75% su base annua
Commissioni di incentivo
15% calcolato sul rendimento netto del comparto eccedente il 2% nel corso di ciascun anno solare

Performance

Periodo Valore quota
liquiditaFondo
azioniBenchmark
2018.12.06 112,060 - -
2018.12.05 111,680 0,34 % -
1 mese 113,770 -1,50 % -
3 mesi 118,560 -5,48 % -
Inizio anno 127,350 -12,00 % -
1 anno 127,810 -12,32 % -
Dalla nascita (2016.09.30)* 100,000 5,35 % -

* Rendimento medio annuo composto.  


Prima dell'adesione leggere il prospetto informativo.
Non c'e' garanzia di ottenere in seguito il medesimo rendimento. 



Andamento grafico



Tabella riepilogativa

1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
2017 2018
Fondo 26,37 % -12,00 %
Benchmark - -
1 anno 3 anni* 5 anni* 10 anni*
Fondo 7,38% 7,38% 7,38% 7,38%
Benchmark 7,38% 7,38% 7,38% 7,38%


Grafico annuale

Gestione del fondo

Gestione affidata a: Team Italia: Marco Nascimbene e Carlo De Vanna

Team Quantitativo: Gianluca Oderda, Eugenio Raiteri, Michele Malagoli

Data inizio gestione: 30/09/2016
UCITS:

SI

Domicilio: Luxembourg - 17 rue Jean l’Aveugle, L-1148
Società di gestione: Ersel Gestion Internationale SA
Gestore delegato: Ersel Asset Management SGR

 

Commento mensile del gestore

Image

Novembre 2018
Nel mese di novembre i mercati azionari hanno vissuto una fase interlocutoria, con performance generalmente negative da fine ottobre nonostante la volatilità in lieve riduzione.

 

In questo contesto l’S&P 500 e l’Euro Stoxx 50 hanno perso poco circa l’1%. Particolarmente negativo il mercato azionario messicano (-10%) a causa del clima meno “business friendly”, rispetto alle attese, del neo-presidente Andrés Manuel López Obrador.

I tassi dei titoli governativi sono scesi insieme alle aspettative di inflazione. La discesa del prezzo del petrolio e la FED apparentemente più cauta sono stati i principali fattori alla base della discesa di circa 10bps per il decennale americano e di 5bps per quello tedesco.

Gli spread dei paesi “periferici” europei hanno continuato a salire, ad eccezione dell’Italia il cui spread si è ridotto di circa 10bps. La Spagna ed il Portogallo hanno infatti allargato di 5bps, la Francia di 2bps.

Continua il repricing delle obbligazioni societarie con spread in rialzo sia in America (CDS investment grade +10 bps, high yield +33 bps) sia in Europa (CDS IG +6 bps, HY +40bps).

Analogo movimento ha riguardato le obbligazioni dei paesi emergenti in valuta forte con spread passati da 390 a 430 bps mentre anche questo mese la maggior stabilità delle divise dei paesi in oggetto ha consentito al debito in valuta locale di registrare un andamento leggermente positivo.

Per quanto riguarda le materie prime spicca il crollo del prezzo del petrolio dopo un lungo periodo di prezzi in risalita. Alla base dell’andamento avverso il già citato esito meno restrittivo delle attese riguardo l’embargo imposto all’Iran otre che le attese di rallentamento dell’economia mondiale.

Tra le materie prime industriali, dopo la discesa dei prezzi dello scorso mese di alluminio e rame, si è assistito a una forte correzione del prezzo dell’acciaio come conseguenza di una minore domanda.

In ambito valutario, l’Euro è sostanzialmente invariato contro il Dollaro, con quest’ultimo che si è invece rafforzato contro lo Yen. Tra le valute emergenti il Real brasiliano perde il 4%.

 

Strategie di portafoglio

Commento al momento non disponibile.

Documenti

Report

Prospetto informativo

Relazioni semestrali

Rendiconti annuali