Leadersel Event Driven Classe B

Overview

Informazioni principali
Nome fondo
Leadersel Event Driven Classe B
Benchmark
In relazione alle finalità del fondo non è possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di investimento..
Categoria Assogestioni
Flessibile
Forma giuridica
Fondo comune di investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli specializzato nell’investimento in quote di OICR..
Politica di investimento
Leadersel Event Driven ha l'obiettivo di produrre ritorni assoluti positivi con volatilità moderata e bassa correlazione con il mercato. Utilizza una combinazione di strategie di tipo event driven con focus sul merger arbitrage, il relative value ed in misura minore riconducibili a special situation in ambito azionario od obbligazionario. Con il merger arbitrage il fondo cerca di sfruttare le inefficienze del mercato in occasione di particolari eventi societari, quali ad esempio acquisizioni, recessi, ricapitalizzazioni, scissioni, ristrutturazioni del capitale, conversioni. L'attività di relative value si concentra prevalentemente sulla ricerca di opportunità nell’ambito delle diverse categorie di titoli emessi dallo stesso emittente, tra titoli dello stesso gruppo societario e tra titoli dello stesso settore, sganciandosi dall' andamento generale del mercato. Per ulteriori informazioni consultare la sezione Documenti..
Livello di rischio
3 (da 1 a 7)
Data di avvio
05/06/2016
Valore quota al 2018.09.19
104,590
Valore patrimonio al 2018.09.19
91.575.220
Informazioni legali
Banca depositaria
Caceis Bank Luxembourg SA
Società di revisione
Ernst &Young S.A.
Come si può sottoscrivere
I comparti gestiti da Ersel Gestion Internationale S.A. sono distribuiti in Italia da Ersel Sim S.p.A. e da Online Sim S.p.A. La sottoscrizione di quote del comparto presso Ersel Sim S.p.A. può avvenire mediante l'apertura di un rapporto di gestione e/o di amministrazione..
Frequenza calcolo nav
Giornaliera
Pubblicazione quote
Il Sole 24 Ore
Fund ticker
Codice ISIN
LU1323913191
Codice Bloomberg
LEAEVDR LX
Commissioni
Commissioni di sottoscrizione
0
Commissioni di rimborso
0
Commissioni di gestione
1,5% su base annua
Commissioni di incentivo
Max 20% sull'incremento del valore netto della quota durante il periodo di performance. Questa commissione sarà calcolata qualora il valore netto della quota superi il valore netto di fine mese più elevato raggiunto precedentemente (High Watermark)..

Performance

Periodo Valore quota
liquiditaFondo
azioniBenchmark
2018.09.19 104,590 - -
2018.09.18 104,620 -0,02 % -
1 mese 104,290 0,28 % -
3 mesi 103,720 0,83 % -
Inizio anno 104,160 0,41 % -
1 anno 103,600 0,95 % -
Dalla nascita (2016.05.06)* 100,000 1,91 % -

* Rendimento medio annuo composto.  


Prima dell'adesione leggere il prospetto informativo.
Non c'e' garanzia di ottenere in seguito il medesimo rendimento. 



Andamento grafico



Tabella riepilogativa

1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
Fondo 0,95 % - - -
Benchmark - - - -
1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
Fondo 0,95 % - - -
Benchmark - - - -
2017 2018
Fondo 3,62 % 0,41 %
Benchmark - -
1 anno 3 anni* 5 anni* 10 anni*
Fondo 7,38% 7,38% 7,38% 7,38%
Benchmark 7,38% 7,38% 7,38% 7,38%


Grafico annuale

Gestione del fondo

Gestione affidata a: Giorgio Nicola, Riccardo Costa, Alessandro Moretti
Data inizio gestione: 06/05/2016
UCITS:  
Domicilio: Luxembourg - 17 rue Jean l’Aveugle, L-1148
Società di gestione: Ersel Gestion Internationale SA

 

Commento mensile del gestore

Image

Luglio 2018
I dati pubblicati nel corso del mese hanno confermato per gli Stati Uniti un quadro macroeconomico positivo, con la maggior parte degli indicatori che sono risultati migliori rispetto alle aspettative.

 Più in particolare:

 

  • il report sul mercato del lavoro di giugno ha evidenziato la creazione di 213.000 nuovi occupati (al di sopra dei 195.000 attesi). Il tasso di disoccupazione è salito dal 3.8% al 4% a causa del tasso di partecipazione che nel periodo è salito dal 62.7% al 62.9%, con le ore lavorate rimaste stabili. Il rapporto di occupati su popolazione è rimasto stabile al 60.4%, con i salari orari che anno su anno segnano un +2.7%.
    L’abbinamento creazione posti di lavoro-crescita dei salari lascia ipotizzare che il NAIRU – tasso di disoccupazione di inflazione stabile – sia più basso del previsto, come è evidente guardando al numero crescente numero di aziende che faticano a trovare personale qualificato (soprattutto in alcuni settori), dal numero di posizioni aperte più alto del numero di assunzioni ed il numero di lavoratori che lascia il posto di lavoro volontariamente ai massimi dal 2009 a segnalare che i lavoratori sono fiduciosi nella possibilità ritrovare lavoro rapidamente.

 

  • La produzione industriale è cresciuta dello 0.6% su base mensile, con l’utilizzo della capacità produttiva salito dal 77.9% al 78.1% del mese precedente.

 

  • Le vendite al dettaglio nello stesso periodo sono cresciute dello 0.5% MoM, risultando in linea con le aspettative di mercato.
      
  • Il dato di inflazione del mese di giugno è risultato in aumento dal +2.8% al +2.9% su base annua, con l’indice “core” (al netto di alimentari e beni energetici) in aumento al +2.3% dal +2.2% del mese precedente, con qualche pressione salariale che inizia ad trasmettersi anche nei prezzi al consumo, ed ai primi effetti negativi di breve termine dei dazi imposti da Donald Trump sugli import di merci dalla Cina. I prezzi alla produzione (escludendo food & energy), infatti, sono saliti dal 2.4% al 2.8% e diverse aziende hanno iniziato a mostrare disagio verso l’aumento dei costi delle materie prime.

 


Continua »

 

Strategie di portafoglio

In luglio Leadersel Event Driven ha realizzato un rendimento pari allo 0.77%, in un mese in cui va registrato il contributo positivo di tutte e tre le strategie del fondo.
Entrando nel dettaglio, in special situations il movimento più importante è stato quello di Rai Way, sull’ipotesi della creazione di un operatore nazionale unico delle infrastrutture per le trasmissioni radio-televisive, in seguito all’Opa lanciata da Mediaset e dal fondo F2i su Ei Towers. Un eventuale consolidamento del settore comporterebbe infatti la realizzazione di significative sinergie di costo che non erano ancora pienamente incorporate nei prezzi dei titoli coinvolti.
In relative value si è assistito al restringimento dello sconto valutativo di Unipol rispetto ad UnipolSai, tornato negli ultimi mesi ad un livello estremamente attraente, soprattutto considerando la semplicità della catena di controllo della compagnia assicurativa. Contributi positivi sono poi arrivati dalle posizioni in Wendel, sulla maggiore dinamicità del gruppo transalpino nella gestione delle proprie partecipazioni, e, soprattutto, da Exor con le implicazioni della scomparsa di Sergio Marchionne che nel brevissimo periodo hanno impattato più le società operative che la holding della famiglia Agnelli.
Nel portafoglio di risk-arbitrage il maggiore contributo positivo è attribuibile ancora una volta alla posizione in SKY, dopo che Disney/FOX e Comcast hanno ritoccato al rialzo il valore delle loro offerte concorrenti. Importanti sono poi stati il movimento di NH Hotel dopo che Hyatt ha comunicato al mercato di avere allo studio una possibile proposta alternativa a quella del gruppo Tailandese Minor, ed il restringimento dello spread di arbitraggio tra Luxottica ed Essilor dopo che la loro fusione ha ottenuto l’approvazione da parte dell’antitrust cinese. Proprio le autorità di Pechino hanno però affossato l’acquisizione di NXP Semiconductor da parte di Qualcomm, in quella che è sembrata essere una mossa politica in risposta ai dazi commerciali imposti da Trump completamente estranea alle normali logiche antitrust.
In termini di asset allocation, rispetto al mese di giugno va sottolineato l’incremento della componente di risk-arbitrage grazie sia alle nuove operazioni annunciate nel periodo sia agli ulteriori investimenti nelle posizioni già presenti in portafoglio. In relative value e special situations l’allocazione è rimasta praticamente invariata e di conseguenza la leva finanziaria è tornata ad aumentare.

Documenti

Report

Prospetto informativo

Relazioni semestrali

Rendiconti annuali

Articoli e News correlati