Leadersel Diversified Strategies

Overview

Informazioni principali
Nome fondo
Leadersel Diversified Strategies Classe B
Benchmark
In relazione alle finalità del fondo non è possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di investimento
Categoria Assogestioni
Flessibile
Forma giuridica
Fondo comune di investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli specializzato nell’investimento in quote di OICR
Politica di investimento
Comparto multi asset con un obiettivo di rendimento annualizzato netto pari al tasso risk free overnight (EONIA) + 3% su un orizzonte temporale di 3 anni. Il Fondo offre la massima diversificazione, sia in termini di asset class sia di strategie, bassa volatilità e assoluta liquidabilità degli investimenti, con un monitoraggio costante del rischio e la possibilità di effettuare immediati aggiustamenti del portafoglio in caso di mutamenti degli scenari.
Per ulteriori informazioni consultare la sezione Documenti..
Livello di rischio
3 (da 1 a 7)
Data di avvio
11/09/2012
Valore quota al 2018.04.23
104,110
Valore patrimonio al 2018.04.23
105.321.962
Informazioni legali
Banca depositaria
Caceis Bank Luxembourg SA
Società di revisione
Ernst &Young S.A.
Come si può sottoscrivere
Ersel Sim distribuisce in esclusiva in Italia i fondi comuni di investimento gestiti da Ersel Asset Management Sgr e da Ersel Gestion Internationale. La sottoscrizione di quote del Fondo può avvenire mediante l'apertura di un rapporto di gestione e/o di amministrazione presso Ersel Sim S.p.A.
Frequenza calcolo nav
Settimanale
Pubblicazione quote
Il Sole 24ORE
Fund ticker
Codice ISIN
LU0704343937
Codice Bloomberg
LEADQNTLX
Commissioni
Commissioni di sottoscrizione
0
Commissioni di rimborso
0
Commissioni di gestione
1,2% su base annua
Commissioni di incentivo
Massimo 10% calcolato in base all’"High Water Mark" (il valore patrimoniale netto per quota più elevato registrato a fine trimestre) e superiore all’equivalente trimestrale di una performance annuale del SONIA (Sterling Overnight Index Average) + 2% ("Hurdle Rate"), da corrispondersi trimestralmente.

Performance

Periodo Valore quota
liquiditaFondo
azioniBenchmark
2018.04.23 104,110 - -
2018.04.20 104,420 -0,29 % -
1 mese 103,430 0,65 % -
3 mesi 108,810 -4,31 % -
Inizio anno 107,490 -3,14 % -
1 anno 104,250 -0,13 % -
3 anni* 107,020 -0,91 % -
5 anni* 102,210 0,36 % -
Dalla nascita (2012.11.09)* 100,020 0,73 % -

* Rendimento medio annuo composto.  


Prima dell'adesione leggere il prospetto informativo.
Non c'e' garanzia di ottenere in seguito il medesimo rendimento. 



Andamento grafico



Tabella riepilogativa

1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
Fondo -0,13 % -2,71 % 1,85 % -
Benchmark - - - -
1 anno 3 anni 5 anni 10 anni
Fondo -0,13 % -0,91 % 0,36 % -
Benchmark - - - -
2015 2016 2017 2018
Fondo -5,58 % 2,31 % 5,06 % -3,14 %
Benchmark - - - -
1 anno 3 anni* 5 anni* 10 anni*
Fondo 7,38% 7,38% 7,38% 7,38%
Benchmark 7,38% 7,38% 7,38% 7,38%


Grafico annuale

Rating

morningstar
rating
rating
rating
rating
rating

Gestione del fondo

Gestione affidata a: Gianluca Oderda, Eugenio Raiteri, Paolo Baretto, Alberto Cattaneo, Antonio Turi
Data inizio gestione: 09/11/2012
UCITS:

SI
UCITS IV compliant

Domicilio: Luxembourg - 17 rue Jean l’Aveugle, L-1148
Società di gestione: Ersel Gestion Internationale SA

 

Commento mensile del gestore

Image

Marzo 2018
I dati macroeconomici pubblicati nel corso del mese di marzo hanno continuato a confermare, per quanto riguarda gli Stati Uniti, un quadro macroeconomico positivo, con la maggior parte dei dati in linea rispetto alle stime degli economisti.

Per quanto attiene i dati pubblicati nel periodo:

  • il report sul mercato del lavoro di febbraio ha evidenziato la creazione di 287.000 nuovi occupati (meglio rispetto agli attesi 205.000) con revisione positiva anche del numero relativo al mese precedente. Il tasso di disoccupazione è risultato leggermente superiore alle attese (+4.1% contro il +4% atteso), mentre ha sorpreso negativamente il dato sulla crescita dei salari orari (al +2.6% yoy contro il +2.8% atteso). A bilanciare tuttavia questi dati l’aumento del tasso di partecipazione che è salito dal 62.7% al 63%, con il relativo aumento delle ore lavorate medie.
  • Risulta in salita da 60.1% a 60.4%, invece, il rapporto tra occupati e popolazione che recentemente sembra guidare maggiormente la crescita dei salari.
  • Il dato di inflazione del mese di febbraio è risultato in aumento dal +2.1% al +2.2% su base annua, con una stabilità dell’indice “core” (al netto di alimentari e beni energetici) al +1.8%.
  • Le vendite al dettaglio sono scese nello stesso periodo dello 0.1% MoM, deludendo le aspettative per il secondo mese consecutivo. La produzione industriale è risultata in miglioramento salendo dell’1,1% su base mensile, con l’utilizzo della capacità produttiva in aumento dal 77.5% al 78.1%

Continua »

 

Strategie di portafoglio

Il fondo nel periodo in esame (dati al 16/03/2018, rispetto all’ultima data di riferimento per il mese di gennaio, 22/02/2018) ha fatto registrare una performance essenzialmente flat, con una variazione pari a -0.02% sulla classe B (retail). Da inizio anno la performance rimane in territorio negativo a -2.74%. Il livello di asset under management è sostanzialmente stabile a circa EUR 128 milioni. Nel periodo in analisi la strategia diversificata di partecipazione ai mercati finanziari ha fornito un contributo lordo nullo. Le strategie a valore aggiunto hanno contribuito positivamente per 19 bps.. La strategia di premi per il rischio alternativi azionari ha fornito un contributo positivo pari a circa 12 bps., mentre la strategia di premi per il rischio alternativi legati al mondo delle valute ha contribuito negativamente per circa 20 bps. Il posizionamento del fondo è variato significativamente rispetto all’ultima data di riferimento. Al 16/03/2018 l’esposizione obbligazionaria governativa è stata notevolmente aumentata (variazione pari al 22.22% circa rispetto allo scorso comitato, quando l’esposizione obbligazionaria era pari a zero). Abbiamo aumentato l’esposizione al credito, portandola dal 17% al 22%. Abbiamo viceversa diminuito l’esposizione alle materie prime, che è passata dal 15.3% al 10.9%, con forti riduzioni soprattutto su metalli industriali e preziosi. L’esposizione azionaria netta aggiustata per il beta è leggermente risalita, passando dal 12.2% al 17.1%. L’esposizione netta si concentra su Nord America e mercati emergenti.

Articoli e News correlati