Servizi più efficienti e maggiore trasparenza con la nuova direttiva Ue

La Stampa 5-nov-2017

Così Ersel si prepara all'arrivo della Mifid2. Intervista ad Andrea Rotti Direttore Investimenti delle Gestioni patrimoniali di Ersel.

Ersel è tra le realtà storiche nel mondo Private. Come vi state preparando all'arrivo della nuova direttiva Mifid2?

«Da tempo abbiamo avviato l'analisi delle implicazioni che la direttiva avrà sul nostro modello di business, storicamente focalizzato su servizi di gestione e consulenza anche con il ricorso ad un'ampia gamma di fondi comuni. Un modello efficace e trasparente, promosso da un equilibrato numero di banker, concentrati sulle sedi di Torino, Milano e Bologna. La direttiva rappresenta un'occasione per far evolvere la nostra offerta di servizi al patrimonio sotto l'egida di una consulenza e di un monitoraggio complessivo di rischiosità e complessità degli investimenti. La domanda che la Mifid pone a ciascun operatore di focalizzare il proprio modello di business, porta Ersel a rafforzare una cultura della gestione che le è già propria, orientando risorse e investimenti verso processi e sistemi informativi sempre più avanzati ed efficienti».

Come cambierà il mondo della consulenza?

«Siamo convinti che i principi alla base della Mifid contribuiranno a rendere più efficiente e a maggior valore aggiunto il servizio reso alla clientela Private, soprattutto alla luce di una maggior responsabilizzazione degli operatori in merito a tutta la catena di erogazione delle proposte di investimento. Conoscenza del cliente, miglior definizione della gamma di prodotti e servizi e un continuo monitoraggio dei rischi saranno le tre direttrici su cui saremo chiamati a confrontarci. Tutto ciò a vantaggio di una maggior trasparenza e quindi consapevolezza nel rapporto con la clientela, vero valore della nostra industria».

Su che cosa punterete voi maggiormente dall'anno prossimo?

«Il nostro logo recita "Ersel, gestioni di patrimoni dal 1936": vogliamo continuare in questa direzione, cogliendo in essa lo spirito della Mifid. Il focus sarà su servizi di gestione patrimoniale e di consulenza qualificata che evidenzino la nostra costante assunzione di responsabilità verso i clienti, associata a una cultura della trasparenza, altro obiettivo della Mifid, da sempre parte del nostro approccio commerciale».