Oltre lo scudo - Le mosse delle boutique

Il Sole 24 Ore - pag. 3 28-giu-2010

Boutique e promotori finanziari escono vincitori dallo scudo fiscale. Tra gli operatori soddisfatti c'è sicuramente Ersel. Anche perché, secondo le previsioni, le masse che potrebbero rientrare sono destinate ad aumentare nei prossimi mesi. "Riteniamo che lo scudo non sia del tutto esaurito - spiega Fabrizio Greco, direttore generale del gruppo Ersel -.

Perché consideriamo la regolarizzazione una fase temporanea e su questa base gli intermediari possono stabilire strategie per facilitare il rientro di capitali di quei clienti che, al momento, hanno scelto la strada della regolarizzazione". Ci sarà spazio, in futuro per un quinto scudo? "Credo che sia ancora impressionante la quota di patrimoni che non ha beneficiato dello scudo - conclude. Detto questo, per ora, siamo estremamente soddisfatti di risultati raggiunti dalla nostra boutique di gestione patrimoniale che ha terminato lo scudo con una raccolta di 760 milioni di euro. Di questi 520 sono rimpatri fisici e i restanti giuridici.

La gran parte dei movimenti, 710 milioni di euro per l'esattezza, è stata effettuata con lo scudo ter anche perché noi non avevamo un'offerta specifica su immobili che sono stati tra i protagonisti del quater". (...)