Azioni da fuoriclasse

Milano Finanza - pag. 10 12-set-2009

Un rally così impetuoso in soli sei mesi nessun gestore lo ricorda.

Dal 9 marzo scorso, giorno di svolta dopo il tracollo delle Borse mondiali, a oggi l'indice di Piazza Affari ha messo a segno un +78%, battendo le principali borse europee che in media sono salite del 54%.

Si è trattato di un movimento sganciato dall'andamento dell'economia reale. (...) Un rimbalzo alimentato dall'elevata liquidità messa sul mercato negli ultimi due anni dalle banche centrali e dai governi nazionali per aiutare gli istituti di credito. Quello che ha imperversato in Borsa negli ultimi sei mesi è stato quindi un Toro anomalo cavalcato, più che dagli investitori retail e istituzionali ancora molto avversi al rischio, soprattutto dalle grandi banche di investimento di Wall Street. (...) Anche la maggioranza dei gestori sono rimasti spiazzati e hanno perso il rialzo iniziale ma per fortuna c'è chi ha creduto nell'elevata sottovalutazione del listino di Milano e ha saputo cavalcare il Toro senza indugi. A partire dai gestori che in questi sei mesi hanno battuto benchmark e colleghi con i loro fondi azionari.

Nella scuderia Ersel si sono distinti i fondi Globersel Italia che da marzo a oggi ha registrato un +81%, il migliore tra i fondi esteri istituiti da società italiane, e Fondersel Pmi con un +63%, primo in classifica.

Cosa si aspettano adesso i campioni di Piazza Affari dopo questi sei mesi di Toro scatenato e come valutano i mercati? Le previsioni e i consigli sul futuro del listino nei commenti dei due gestori di Ersel.

Carlo De Vanna, gestore di Globersel Italia e di Fondersel Italia commenta: "I mercati azionari a questi livelli appaiono correttamente valutati in termini assoluti e ancora potenzialmente attraenti se confrontati con alternative come i titoli governativi o le obbligazioni societarie. Un ulteriore progressivo miglioramento potrebbe poi essere guidato, nel medio periodo, soprattutto dalla stabilizzazione delle prospettive reddituali delle imprese dopo la forte contrazione degli ultimi 18 mesi".

Aggiunge Marco Nascimbene, gestore di Fondersel Pmi: "Bisogna anche tener conto dell'effetto positivo del progressivo spostamento di ingenti quantità di denaro ancora parcheggiate in prodotti monetari i cui rendimenti sono ormai prossimi allo zero". (...)

 
Consulta l’articolo completo