Il private banking secondo Ersel

QN - La Nazione - pag. 27 29-giu-2008

E' una delle poche realtà indipendenti perché non legate a grandi gruppi bancari

Dal 1936 specialista nella gestione dei patrimoni, Ersel è una realtà unica nel panorama italiano, per l'assoluta indipendenza, per la professionalità del servizio, per il rapporto personale e diretto con il cliente. (...)

Secondo il direttore private banking Silvio Bencini "La caratteristica essenziale di Ersel è quella di proporsi come gestore indipendente con interessi allineati a quelli del cliente : gestore allineato perché assume la responsabilità del risultato, indipendente perché è una delle poche realtà non legate a gruppi bancari".

Ersel ha focalizzato l'attività diretta dei gestori sul mercato italiano, dove può vantare consolidata esperienza e brillanti risultati, ricorrendo invece alla consulenza di advisor esterni per offrire l'accesso a prodotti altamente specializzati, in molti casi non disponibili in Italia. "Accanto a strumenti tradizionali come i fondi comuni, otteniamo un buon bilanciamento del patrimonio con prodotti sofisticati quali i fondi hedge - spiega Bencini - (...)

Ed è seguendo questa strategia che la società guidata da Guido Giubergia ha da poco lanciato Ersel Investment Club, il primo fondo hedge speculativo di private equity autorizzato dalla Banca d'Italia, che consente di acquisire partecipazioni in aziende ad alto potenziale di sviluppo legato solo in minima parte alle dinamiche della Borsa.

Consulta l’articolo completo