Ersel tra i primi della classe grazie alle Quattro Tigri

Bloomberg Borsa & Finanza - pag. 48 24-nov-2007

Il Fondersel Oriente ha reso dal primo gennaio del 2007 il 18% e a tre anni ha guadagnato oltre il 75% (rendimento cumulato). Si tratta di un fondo di fondi che ha puntato non su Beijing ma sull'Asia Pacifica, ad esclusione del Giappone.

In particolare Fondersel Oriente investe in OICR azionari denominati in euro e in valute estere dell'area del Pacifico e si avvale di una leva compresa tra 1 e 1,3, ovvero riesce ad amplificare i guadagni fino ad un massimo del 30 per cento. Il fondo investe per il 61,1% in titoli delle Quattro Tigri asiatiche (Corea, Hong Kong, Singapore e Taiwan), mentre un ulteriore 20,1% è concentrato sul resto dell'Asia emergente. Ancora, il 15% del portafoglio è costituito da OICR con base in Australasia. Tra i settori viene privilegiata la finanza (34,9%), seguono i beni di consumo (13,5%) e i beni industriali (10,5%).

Il migliore della Sgr torinese è stato Globersel Usa che ha reso, da inizio anno, il 23%. Il comparto investe in azioni denominate prevalentemente in dollari statunitensi e quotate nei mercati regolamentati statunitensi e canadesi (il 78,9%). Peso residuale viene assunto dagli investimenti in titoli non americani, con un 7,7% per le Quattro Tigri e un 4% per l'Europa Occidentale. Il fondo investe anche in Borse quotate: quella di Hong Kong pesa in portafoglio per il 4,9% e il Nyse poco meno, il 4,7 per cento. Il settore privilegiato è la finanza (con il 61,9%), a seguire i servizi di pubblica utilità (13,2%) e l'energia (7,5%).