Prima regola: valutare il rischio. Dopo Parmalat dove investire senza commettere errori

Economy - pag. 18 15-gen-2004

L'Argentina vi ha spaventato? Lo scandalo Cirio vi ha deluso? L'affaire Tanzi vi ha colto di sorpresa?

Eppure questo è il momento giusto per credere nei mercati. Perché la ripresa è in atto e alcune occasioni non si possono perdere. A patto di scegliere il meglio. Ecco i consigli di sette private banker che hanno elaborato per Economy tre portafogli adatti a ogni risparmiatore. (...)

 

"L'asset allocation va rivista almeno ogni tre mesi" sottolinea Paolo Olivieri, direttore generale di Ersel Sim e direttore investimenti del private banking che fa capo alla sim torinese della famiglia Giubergia, "e non escludo che nel corso dell'anno sarà rivista la politica sul dollaro: se l'euro arriva a quota 1,40, a quel punto si può cominciare a considerare l'investimento in obbligazioni in dollari, puntando sulla rivalutazione della moneta".